Tu sei qui

La Vernaccia e i suoi abbinamenti

16 Gennaio 2019
La Vernaccia e i suoi abbinamenti
4.31579
4.3 / 5 (su 38 voti)

Da l'Enologo - Mensile dell'Associazione Enologi Enotecnici Italiani

La Vernaccia è un vino che non cerca di ingannare chi lo vuole conoscere: si presenta subito senza veli, con profumi che riescono a cogliere l’interesse, nei quali i fiori sono dapprima protagonisti, senza eccessi, per poi fare spazio alle note fruttate. La mandorla potrebbe essere il segno distintivo, ma non è mai invadente, si accompagna a sentori fruttati di pesca bianca e mela golden, per poi mostrarsi più complessa, nelle note di sottobosco, dove si uniscono le erbe aromatiche a qualche nota speziata. In bocca colpisce per il suo carattere, integro, ben definito, con la freschezza che l’accompagna sempre, anche nella versione Riserva, e la fa durare nel tempo. Quello che rimane è un bel ricordo nel retrogusto dove tutte le componenti si fondono e l’accompagnano lungamente.

Calice di Vernaccia
Calice di Vernaccia

La Vernaccia in cucina

L’impiego della Vernaccia in cottura ha tradizioni antiche, non certo confinate alla semplice aggiunta di prammatica: non è un prodotto indifferente, grazie ad un gusto spesso sapido, una struttura robusta, che gli permette di accompagnare, in abbinamento, anche alcune varietà di carni rosse ma che di solito trova nelle carni bianche la possibilità di intervenire in maniera evidente e sostanziale.
È il caso del coniglio alla Vernaccia, preparato in tegame secondo la tecnica definita dell’ “arrosto morto”, dove i pezzi di coniglio sono dapprima fatti rosolare in casseruola con l’olio Evo e gli odori, per poi proseguire la cottura coperto insieme al vino, che lo rende più tenero, esaltandone allo stesso tempo il sapore.

Con quali cibi abbinare la Vernaccia

Volendo pensare a quali piatti si accompagna in abbinamento la Vernaccia, si nota come si dimostri un prodotto adatto ad usi più variegati: oltre agli esempi precedenti si può pensare negli antipasti, se si accompagna ai frutti di mare, come le cozze e le vongole cucinate in bianco, ma anche ai calamaretti o ai totani, serviti con verdure o legumi. Tra i primi piatti, è indubbiamente azzeccato l’accostamento con il risotto alla marinara, ma anche con gli gnocchi di patate, conditi magari con un sugo di triglie. Nei secondi, trova valido abbinamento con il pesce cotto intero al forno, come branzino o dentice, ma anche i crostacei legano in ottima sintonia, grazie ad un contrappunto di sapori indovinato.

Vernaccia con pesce
Calice di Vernaccia in abbinamento ad un piatto a base di pesce

Da provare anche con il baccalà mantecato o le spume in genere, con i quali genera un riuscito connubio. Infine, non poteva mancare tra le ultime creazioni il gelato alla Vernaccia, idea moderna che non fa solo folclore ma dà anche ottimi risultati gustativi.
 

Da l'Enologo - Mensile dell'Associazione Enologi Enotecnici Italiani

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo!

Se l'articolo ti è piaciuto, metti le 5 stelline!

Altri articoli simili a "La Vernaccia e i suoi abbinamenti"