Tu sei qui

Gli abbinamenti del Lagrein

17 Novembre 2016
Gli abbinamenti del Lagrein
4.35
4.4 / 5 (su 20 voti)

Da l'Enologo – n°10 2016 – Mensile dell'Associazione Enologi Enotecnici Italiani

Nelle sue declinazioni più fresche, tralasciando il rosé kretzer, il Lagrein è un vino che unisce profondità e freschezza, con una vena acida decisa e accentuata che ben si presta ad abbinamenti con carni alla griglia, salumi decisi e affumicati o terrine di carne.
Anche se non usuale, il Lagrein di annata, consumato entro i primi due anni dalla vendemmia, si addice anche ai sughi di carne dei primi piatti della tradizione italiana: pasta al ragù e lasagna.
Le gradevoli note speziate cui si uniscono decisi sentori di frutti rossi ne suggerisce l’abbinamento a piatti della tradizione austriaca come la Wienerschnitzel, con un accompagnamento di confettura di mirtilli.

Gli abbinamenti cibo - vino Lagrein

abbinamento Lagrein, cervo e canederli
Abbinamento del Lagrein con spezzatino di cervo, accompagnato da canederli allo speck

Carni nobili e selvaggina, invece sono il destino culinario del Lagrein Riserva. La profondità gusto-olfattiva di questo vino dal colore impenetrabile, richiama la selvaggina ungulata come il cervo, da preparare anche in lunghe cotture tradizionali dove abbondino le spezie.
Anche la carne alla griglia ben si adatta quando sia di nobile taglio come la fiorentina cotta sulla brace. Un vero trionfo di sapori è l’abbinamento tradizionale del Lagrein al gulasch sottoposto a lunga cottura e accompagnato da canederli di speck.

Infine una nota sul Lagrein Kretzer, la tradizionale vinificazione in rosa delle uve Lagrein. Ne risulta un vino dai profumi intensi e freschi cui non manca un certo nerbo e una dose di tannini. Ottimo da aperitivo fresco, il Lagrein Rosé si addice ai piatti di pasta conditi con sugo di pomodoro e verdure, al risotto con salsiccia e funghi e ai salumi non troppo affumicati e stagionati.

Abbinamento Lagrein-capriolo

Lo Chef Reimund Brunner del ristorante gourmet “Anna Stuben” di Ortisei, parla di uno dei piatti più richiesti del suo ristorante, la sella di capriolo aromatizzata con cacao e chili, servita con cavolo rapa e canederli con mirtilli neri. E proposito del suo abbinamento con il Lagrein, racconta: “Il connubio tra Lagrein e capriolo è una bellissima esperienza perché è l’incontro tra la selvaggina che è di tradizione con cacao e chili, che si incontrano in bocca e diventano un’esplosione di aromi complessi e lasciano il ricordo della nostra terra”.

Articolo tratto da l'Enologo – n°10 2016 – Mensile dell'Associazione Enologi Enotecnici Italiani

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo!

Se l'articolo ti è piaciuto, metti le 5 stelline!

Altri articoli simili a "Gli abbinamenti del Lagrein"

I commenti dei nostri lettori

Aggiungi un commento