Tu sei qui

La Strada del Chianti Classico

16 Novembre 2018
La Strada del Chianti Classico
5
5 / 5 (su 5 voti)

Incastonata tra le policrome colline che accarezzano le città di Firenze e Siena, la zona di produzione del Chianti Classico DOCG è una costellazione di cantine, vigneti e bellezze artistiche che fanno di un'unica grande arteria il loro biglietto da visita: la Strada del Chianti Classico.

Secolare ed amena, quest'arteria si snoda tra i vicoli di alcuni dei comuni toscani più pittoreschi, restituendo a chi la percorre la storia di chi con passione ha contribuito a rendere la "Terra del Gallo Nero" uno dei giacimenti enogastronomici più apprezzati al mondo: scopriamo allora il percorso della Strada del Chianti Classico.

Itinerario della Strada del Chianti Classico

Intravedendo nella Chiantigiana il suo asse portante, la Strada del Chianti Classico attraversa un territorio che ripartisce le sue eccellenze storiche, artistiche ed enogastronomiche in diversi comuni, i quali si avvicendano tra la provincia di Firenze e quella di Siena. Passeggiando tra i castelli e le piccole piazze di borghi medievali, un possibile itinerario della Strada del Gallo Nero vede nella cittadina di Grevi in Chianti il suo punto di partenza e si snoda per Panzano e Castellina, passando poi tra i vicoli di Fonterutoli verso Siena.

Partiamo quindi alla scoperta del Chianti Classico: Greve in Chianti (e le sue cantine) ci aspetta!

1ª tappa sulla Strada del Chianti Classico: Greve in Chianti

Alla ricerca di esperienze di degustazione, partiamo alla volta di Greve in Chianti e per visitare il piccolo borgo non si può che iniziare dalla celebre Piazza del Mercato, meraviglioso slargo dalla tipica forma ad imbuto che con il suo campanile fa ombra al cuore pulsante della cittadina, il mercato appunto. Ed è su tale piazza che affaccia il Palazzo Comunale, costruzione del tardo '400 nata sui resti del vecchio palazzo pretorio. Sul lato opposto al palazzo si trova la Chiesa di Santa Croce, edificio neorinascimentali eretto fra il 1833 ed il 1835 che al suo interno conserva opere di pregio, come l'elegante ceramica invetriata neoclassica raffigurante la Sacra Famiglia.

Gallo Chianti Classico
Statua del Gallo, simbolo del Chianti Classico

Dal punto di vista enologico, Greve presenta un legame a dir poco viscerale con il vino della DOCG Chianti Classico: un legame indissolubile che la cittadina ha voluto siglare con la statua sita in via Vanghetti raffigurante un Gallo Nero, simbolo storico della denominazione. Tale nesso ha il suo epicentro nella miriade di cantine che si affacciano sulle strade che portano alla cittadina: piccole realtà a testimonianza di un amore profondo che fa del celebre vino rosso il suo prezioso gioiello.

Le cantine di Greve in Chianti

  • Carpineto
    Strada Provinciale, 16 - 50022 Greve in Chianti (FI) – Tel. 055 8549062;

  • Castello di Querceto
    Via A. François, 2 - Loc. Lucolena - 50020 Greve in Chianti (FI) – Tel. 055 85921;

  • Castello di Verrazzano
    Via Citille, 32A – Loc. Greti - 50022 Greve in Chianti (FI) – Tel. 055 854243;

  • Fattoria di Calcinaia
    Via di Citille, 84 - Loc. Greti - 50022 Greve in Chianti (FI) – Tel. 055 854008;

  • Castello di Uzzano
    Via di Uzzano, 23 – 50022 Greve in Chianti (FI) – Tel. 055 8544851;

  • Vignamaggio
    Via Petrolio, 5 - 50022 Greve in Chianti (FI) – Tel. 055 854661;

  • Lamole di lamole
    Via Lamole, 69 – 50022 Greve in Chianti (FI) – Tel. 055 9332941;

  • Fattoria Casagrande
    Via Castelguinelli 84 - 50063 Figline Valdarno (FI) – Tel. 055 9544851;

  • Fattoria di Rignana
    Via di Rignana, 15 – 50022 Greve in Chianti (FI) – Tel. 055 852065;

  • Tenute Folonari
    Via di Nozzole, 16 – 50022 Greve in Chianti (FI) – Tel. 055 859811;

  • Querciabella
    Via di Barbiano, 17 – 50022 Greve in Chianti (FI) – Tel. 055 85927777;

  • Castello Vicchiomaggio
    Via Vicchiomaggio, 4 – 50022 Greve in Chianti (FI) – Tel. 055 854079;

  • Terre di Perseto
    Via Perseto 4 – 50026 San Casciano Val Di Pesa (FI) – Tel. 055 8217867;

  • Castello di Rampolla
    Via Case Sparse, 22 – 50022 Greve in Chianti (FI) – Tel. 055 852001;

  • Cafaggio
    Via San Martino, 5 – 50022 Greve in Chianti (FI) – Tel. 055 8549094;

  • Antico Borgo di Sugame
    Via Convertoie, 14 – 50022 Greve in Chianti (FI) – Tel. 055 8547958;

  • Antinori Chianti Classico
    Via Cassia per Siena, 133 – 50026 San Casciano Val Di Pesa (FI) – Tel. 055 2359700;

  • Villa Calcinaia
    Via Citille, 84 – 50022 Greve in Chianti (FI) – Tel. 055 854008;

  • Podere dell'Uliveto
    Via Malafrasca 103 – 50026 San Casciano Val Di Pesa (FI) – Tel. 3483313084.

2ª tappa sulla Strada del Chianti Classico: Panzano in Chianti

Lasciandoci alle spalle la "piazza mercatale" di Greve, incamminiamoci verso sud e, battendo con passo curioso la Chiantigiana ed i suoi cipressi, giungiamo alla frazione di Panzano in Chianti. Situata nel centro esatto tra Firenze e Siena, il borgo ha subìto l'ira delle due città rivali che più volte l'hanno distrutta: ad oggi, quindi, dell'originale borgo medievale è ancora visibile solo il campanile della Chiesa di Panzano Alto.

Nonostante le ferite inferte nel corso dei secoli, Panzano è un caratteristico villaggio tipico toscano che dal punto di vista artistico non è secondo ai limitrofi: sicuramente degne di nota le mura che ancora lo circondano e la suggestiva Chiesa di Santa Maria, che include all'interno della sua struttura quella che un tempo era la torre di un castello più volte distrutto.

Panzano Chianti Classico
Vigneto Chianti Classico a Panzano

Passeggiando per le stradine pavimentate, a guidarci è il profumo della panzanella – caratteristico piatto toscano a base di pane raffermo e pomodoro - e della brace che proviene dalla cucina dell'Antica Macelleria Cecchini: una vera istituzione a Panzano in Chianti che regala a chi vi fa capolino tanta simpatia e la degustazione di piatti genuini. Ma vi è anche un altro aroma ad attrarci: quello del mosto d'uva che come una scia ci accompagna nelle diverse aziende vitivinicole disseminate nel territorio. Proprio a testimonianza della passione per il Chianti Classico DOCG, esse hanno deciso di siglare un'unione – l'Unione Viticoltori di Panzano in Chianti appunto – che sotto il segno del biologico dà vita a vini di ottima fattura che Panzano ci consente di degustare.

Le cantine di Panzano in Chianti

  • Casaloste
    Via Montagliari, 32 – 50020 Panzano in Chianti (FI) – Tel. 055 852725;

  • Fontodi
    San Leolino, 89 – 50022 Panzano in Chianti (FI) – Tel. 055 852005;

  • Villa Cafaggio
    Via San Martino a Cecione, 5 – 50022 Panzano in Chianti (FI) - Tel. 055 854 9094;

  • Il Molino di Grace
    Località Il Volano – 50020 Panzano in Chianti (FI) – Tel. 055 8561010;

  • Candialle
    Loc. Candialle - Via Chiantigiana SR 222 KM 34 - 50020 Panzano in Chianti (FI) – Tel. 055 852201;

  • Fattoria La Quercia
    Via Montagliari, 37 – 50020 Panzano in Chianti (FI) – Tel. 055 852516;

  • Il Palagio
    Via Case Sparse, 38 - 50020 Panzano in Chianti (FI) – Tel. 055 852175;

  • Le Cinciole
    Via Case Sparse, 83 - 50022 Panzano in Chianti (FI) – Tel. 055 852636;

  • Tenuta Degli Dei
    Via di San Leolino,56 – Loc. San Leolino - 50020 Panzano in Chianti (FI) – Tel. 055 852593;

  • Monte Bernardi
    Via Chiantigiana, Km 33.V-VI – 50020 Panzano in Chianti (FI) – Tel. 055 852400;

  • Fattoria La Massa
    Via Case Sparse, 9 – 50022 Panzano in Chianti (FI) – Tel. 055 852722;

  • Montefili
    Via San Cresci, 45 – 50022 Panzano in Chianti (FI) – Tel. 055 853739.

3ª tappa sulla Strada del Chianti Classico: Castellina in Chianti

Riprendiamo quindi il cammino e, lasciandoci trasportare dalla Chiantigiana, superiamo le acque del fiume Pesa entrando a Castellina, nel territorio in provincia di Siena. Conosciuta nel primo medioevo con il nome di "Salingolpe", la cittadina mantiene tutt'oggi la forma quadrilaterale tipica delle fortificazioni medievali e, disseminati lungo il suo borgo, conserva i resti delle diverse torri utilizzate anticamente per proteggere la città dalle invasioni durante il periodo dei conflitti tra Firenze e Siena. Tra esse, la Rocca con la sua imponente torre del XIV secolo offre una vista spettacolare sulla città e la campagna circostante.

Castellina Chianti Classico
Negozio della vite vicino a Castellina in Chianti

Ma Castellina non offre "solo" panorami mozzafiato. Tra le sue silenziose vie e le rocche vi è anche un'altra bellezza da scoprire: quella legata alla lunga tradizione vitivinicola. Qui, come in tutte le altre cittadine che costituiscono la zona del Chianti Classico, essa è infatti tangibile e le aziende che impreziosiscono le colline circostanti a Castellina sono dei veri e propri scrigni che consentono di assaporare l'anima pulsante di quel rosso meraviglio che è il Chianti Classico DOCG.

Le cantine di Castellina in Chianti

  • San Donatino
    Loc. San Donatino, 15 - 53011 Castellina in Chianti (SI) -Tel. 0577 740318;

  • Tenuta di Lilliano
    Via Lilliano, 8 – 53011 Castellina in Chianti (SI) – Tel. 0577 743070;

  • Casa Emma
    SP per Castellina in Chianti, 3 – 50021 Barberino Val D'elsa (FI) – Tel. 055 8072239;

  • Azienda Agricola Poggio Amorelli
    Località Poggio Amorelli – 53011 Castellina In Chianti (SI) – Tel. 0577 741373;

  • La Croce
    Località S. Agnese - 53011 Castellina in Chianti (SI) – Tel. 0577 937936;

  • Castello la Leccia
    Loc. La Leccia - 53011 Castellina in Chianti (SI) – Tel. 0577 743148;

  • Casale dello Sparviero
    Località Casale, 93 – 53011 Castellina in Chianti (SI) – Tel. 0577 743228;

  • Rocca delle Macie
    Loc. Le Macìe, 45 - 53011 Castellina in Chianti (SI) – Tel. 0577 7371;

  • Piccini
    Loc. Piazzole – 53011 Castellina in Chianti (SI) – Tel. 0577 54011;

  • Bibbiano
    Via Bibbiano, 76 - 53011 Castellina in Chianti (SI) – Tel. 0577 743065;

  • Podere Monastero
    Loc. Monastero - 53011 Castellina in Chianti (SI) – Tel. 0577 740436;

  • San Fabiano Calcinaia
    Loc. San Fabiano - 53011 Castellina in Chianti (SI) – Tel. 0577 979232;

  • Cecchi
    Località Casina dei Ponti, 56 – 53011 Castellina in Chianti (SI) – Tel. 0577 54311;

  • Tenuta Casanova
    Località Sant'agnese, 20 - 53011 Castellina in Chianti (SI) – Tel. 335 6150760;

  • Castellare di Castellina
    Str. Prov. 130 di Castagnoli, 14-15 - 53011 Castellina in Chianti (SI) – Tel. 0577 740490.

4ª tappa sulla Strada del Chianti Classico: Fonterutoli in Chianti

Da Castellina in Chianti il passo è breve per raggiungere la frazione di Fonterutoli, cittadina dalle origini etrusco-romane che fu sede di accordi nel periodo di guerra tra Firenze e Siena volti alla spartizione dei territori circostanti. Ed è proprio in questo borgo che, tra leggende e realtà, ha probabilmente genesi del Gallo Nero come antico simbolo della DOCG Chianti Classico: si narra, infatti, che secondo gli accordi il confine dovesse essere stabilito nel punto di incontro tra un cavaliere fiorentino ed un cavaliere senese che sarebbero dovuti partire dalle rispettive città al primo canto del gallo. I fiorentini si affidarono ad un galletto nero che, lasciato senza cibo, lanciò il suo grido assai prima dell'alba, consentendo al cavaliere fiorentino di partire con grande vantaggio e percorrere molta strada prima dell’incontro, avvenuto proprio a Fonterutoli.

Fonterutoli Chianti Classico
Paesaggio di Fonterutoli in Chianti

Pittoresco e variopinto, il piccolo centro mantiene inalterato il fascino medievale che nei secoli è stato preservato dalla famiglia dei Marchesi Mazzei, proprietari del feudo e del castello che tutt'ora svetta sulle basse costruzioni del borgo e che funge da emblema di un'altra grande tradizione del territorio: il vino. Proprio grazie alla sua storia, il Castello di Fonterutoli può essere considerato a buon titolo come uno dei punti di riferimento nazionale per la DOCG Chianti Classico. Per visitarlo:

  • Castello Di Fonterutoli
    Via Ottone III di Sassonia,5 Loc. Fonterutoli – 53011 Castellina In Chianti (SI) –
    Tel. 0577 73571.

Dalla torre del Castello di Fonterutoli il nostro sguardo si perde nelle colline verdi che fanno da cornice ad un ameno panorama senza tempo. Tra di esse ci sembra di scorgere la Torre del Mangia della città di Siena, roccaforte del Chianti Classico. Chissà che non sarà proprio la città del celebre Palio la meta di un nostro prossimo viaggio alla scoperta del Chianti Classico?

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo!

Se l'articolo ti è piaciuto, metti le 5 stelline!

Altri articoli simili a "La Strada del Chianti Classico"

I commenti dei nostri lettori

Aggiungi un commento