Tu sei qui

Birra alla spina o birra in bottiglia?

21 Febbraio 2017
Birra alla spina o birra in bottiglia?
4.37931
4.4 / 5 (su 29 voti)

È luogo comune che la birra alla spina sia migliore di quella in bottiglia perché “più fresca”.
Ciò può essere vero poiché, mediamente, un fusto di birra dovrebbe essere consumato in 10-15 giorni dall'approvvigionamento e in 2-3 giorni dall’apertura, mentre una bottiglia può essere conservata per un tempo indefinito, portando la birra a perdere le sue proprietà organolettiche.
Questione chiusa? No!

Tanti sono i fattori che in un impianto alla spina entrano in gioco per garantire la qualità del prodotto e basta che solo uno non sia rispettato che ne subiamo le conseguenze
Scopriamo i principali.

Birra satura di CO2

fusto di birra
Fusto di birra

Uno dei grandi nemici della birra è l’ossigeno: è proprio per preservare la preziosa bevanda dai processi ossidativi, quindi, che nei fusti viene inserita una coltre di anidride carbonica (CO2), che impedisce alla birra di perdere le bollicine e inoltre la “spinge” nel bicchiere. Tuttavia, se dall’apertura del fusto decorrono più di due o tre giorni, la CO2 si mescola con la birra, rendendola satura di gas, quindi pesante e poco digeribile.

Impianto di spillatura della birra infetto

Di fondamentale importanza è la pulizia dell’impianto di spillatura della birra: qualora questo non venga maniacalmente pulito secondo tempi e modalità previsti, s'infetterà trasmettendo l'infezione alla bevanda e portando ad assaporare non una birra ma un liquido che farà raccapricciare le vostre papille gustative.
Il nostro consiglio è quindi quello di bere alla spina in pub o luoghi che conosciamo oppure, nel dubbio, prediligere chi ha impianti a due rubinetti perché statisticamente dovrebbe essere meno probabile incappare in impianti sporchi.

Birra alla spina e temperatura

L’idea di una birra ghiacciata è qualcosa che, indipendentemente dai gusti personali, solletica la mente di chiunque. Tuttavia la temperatura di servizio è legata al tipo di birra che ci si accinge a bere.

impianto di spillatura
Impianto di spillatura

Di norma gli impianti di spillatura (non tutti, diciamo i più piccoli e i più diffusi) riescono a fornire un’unica temperatura in quanto il cooler, la serpentina dalla quale passa la birra prima di giungere nel suo bicchiere, è unica. Ciò vuol dire che una Lager, la cui temperatura di servizio è di 6-7 gradi, potenzialmente può essere servita alla stessa temperatura di una Barley Wine, la cui temperatura di servizio si dovrebbe aggirare tra i 12 e 15 gradi. Diversamente la bottiglia in frigorifero permette un maggior gioco di temperatura e quindi, se il fattore temperatura, è importante la bottiglia vince sulla spina.

Birra alla spina o in bottiglia: gli stili di birra

spillatura di una birra
Spillatura della birra

La differenza tra gli stili di birra si palesa anche nel servizio di essi: ci sono infatti stili di birra che si prestano maggiormente alla spillatura come la Pilsner, che gode di una temperatura di servizio più bassa e che tende a sprigionare i suoi aromi, a spingerli fuori dal bicchiere. Ma se ci riferiamo a birre che esigono un'evoluzione, una maturazione nel tempo come i migliori vini, è indispensabile gustarle in bottiglia: stiamo parlando ad esempio delle birre Trappiste, che godono di una seconda fermentazione in bottiglia andando ad incidere sulla qualità e sullo spessore del prodotto.

Scelta tra birra alla spina e birra in bottiglia

Ricapitolando questa controversia così sfaccettata, molti sono i fattori che influenzano la scelta tra birra alla spina e birra in bottiglia:

  • La qualità igienica degli impianti di spillatura, nonché la spillatura stessa che rende il prodotto più o meno gradevole. Si pensi ad una regolazione di CO2 a livelli bassi o troppi alti, avremo una birra sgasata oppure una bevanda troppo frizzantina che potrebbe spezzare l’equilibrio stesso del gusto;

  • Colore della bottiglia. Se volete una birra in bottiglia, evitate quelle con vetro verde o trasparente. Le birre artigianali nella quasi totalità dei casi vengono imbottigliate in bottiglie con colori scuri per proteggere la birra dalla luce;

  • La temperatura di servizio. Gli stili di birra richiedono temperature diverse e i piccoli impianti sono a temperatura fissa: ciò significa che una birra potrebbe non esprimersi completamente mentre il frigorifero può essere regolato come si desidera;

  • Gli stili di birra: alcuni tipi di birra si esprimono meglio se spillati mentre altri rispondo meglio alla logica della bottiglia perché soggette a doppia fermentazione o perché, essendo molto luppolate, si prestano all'invecchiamento.

Dunque, alla luce di questa poliedrica ed annosa questione, considerati tutti i fattori, i gusti personali, le credenze e le abitudini personali, alla domanda su quale sia la differenza tra una birra in bottiglia ed una alla spina risponderemo :”La seconda per berla devi stapparla!” 

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo!

Se l'articolo ti è piaciuto, metti le 5 stelline!

Altri articoli simili a "Birra alla spina o birra in bottiglia? "

I commenti dei nostri lettori

Aggiungi un commento