Tu sei qui

L’olio EVO aiuta a mantenere giovane il cervello

04 Marzo 2020
L’olio EVO aiuta a mantenere giovane il cervello
4.916665
4.9 / 5 (su 12 voti)

Che l’olio extravergine di oliva fosse un prodotto eccezionale era noto a tutti o a quasi tutti, ma un recente studio del CNR ha reso ancora più importante l’uso di quest’oro giallo.

Un team di studiosi, guidati dal professor Felice Tirone, ha recentemente dimostrato che in un modello animale anziano l’idrossitirosolo, composto fitochimico con forti proprietà antiossidanti, inverte il processo di invecchiamento naturale.

Nell’ippocampo, parte del cervello coinvolta in importanti processi cognitivi quali la memoria, nell’arco di tutta la vita avviene un processo chiamato “neurogenesi”, ovvero vengono prodotti nuovi neuroni a partire da cellule staminali. Con il passare degli anni, invecchiando, diminuiscono neuroni e cellule staminali, il che induce un progressivo calo della memoria.

L’olio EVO aiuta a mantenere giovane il cervello
L'idrossitirosolo presente nell'olio EVO aumenta la funzionalità dell'ippocampo'

Il professor Tirone, con il suo team, in uno studio pubblicato sulla rivista internazionale “Faseb Journal” ha sostenuto che l’assunzione orale di idrossitirosolo induce un aumento della funzionalità dell’ippocampo, conservando in vita i neuroni anche nell’anziano, nel quale stimola la produzione di cellule staminali. Di più, secondo il professor Tirone, l’idrossitirosolo ripulisce le cellule nervose in quanto induce una riduzione di alcuni marcatori dell’invecchiamento.

La buona notizia è che l’idrossitirosolo è naturalmente presente nell’olio Evo sia nella sua forma libera che in forma di oleupeina, responsabile questa del suo sapore amaro. L'idrossitirosolo non è invece presente negli altri oli dato che viene eliminato con la raffinazione. Se a ciò aggiungiamo che i residui di lavorazione delle olive contengono grandi quantità di idrossitirosolo, ove si individuassero procedure atte a separare le componenti buone nella lavorazione, avremmo il doppio vantaggio di ottenere idrossitirosolo e di ridurre l’impatto ambientale.

E dunque rendiamo merito contemporaneamente a due eccellenze italiane: i ricercatori del nostro Paese e quel meraviglioso prodotto che è l’olio EVO.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo!

Se l'articolo ti è piaciuto, metti le 5 stelline!

Altri articoli simili a "L’olio EVO aiuta a mantenere giovane il cervello"

I commenti dei nostri lettori

Aggiungi un commento