Tu sei qui

L'olio extravergine di oliva contro i radicali liberi

21 Giugno 2016
L'olio extravergine di oliva contro i radicali liberi
4.88889
4.9 / 5 (su 9 voti)

di Chiara Manzi

I radicali liberi sono molecole che hanno perso un elettrone nel loro orbitale più esterno e per questo sono dotati di elevata reattività e instabilità chimica. Per riacquistare un elettrone e stabilizzarsi, reagiscono con le molecole con cui vengono a contatto in modo da rubare loro un elettrone. Danno così luogo a reazioni a catena: possono attaccare componenti vitali delle cellule, inattivare enzimi e danneggiare il DNA. Tutto ciò è anche denominato stress ossidativo.

Il risultato?

Tante cellule danneggiate che possono avere parte attiva nell’insorgenza di malattie degenerative e di un precoce invecchiamento cellulare.

Gli antiossidanti sono molecole con un elettrone in più, che hanno quindi la capacità di cederlo ai radicali liberi e neutralizzarli.

L'antiossidante numero uno: la vitamina E

La troviamo in oli vegetali, frutta secca, avocado, soia, spinaci e in piccole quantità nel burro, nei formaggi e nei pesci grassi come anguilla e salmone.

La vitamina E è un gruppo di otto tocoferoli, di cui il più biodisponibile e facilmente metabolizzabile è l’alfa-RRR-tocoferolo, forma ampiamente diffusa negli alimenti. Questo è il più potente antiossidante: la vitamina C ha la funzione di riattivarne il potere antiossidante ogni qualvolta neutralizza un radicale libero.

La vitamina E nell'olio extravergine di oliva

La vitamina E protegge i lipidi delle membrane cellulari e il colesterolo LDL dall’attacco dei radicali liberi, e per questo è anche utile nella prevenzione dell’arteriosclerosi e delle malattie cardiovascolari. È indispensabile per il corretto funzionamento dei muscoli, è necessaria per un’adeguata funzionalità dell’apparato riproduttivo, è in grado di migliorare il sistema immunitario.

La raccomandazione è di assumerne 4-8 milligrammi al giorno, contenuti in 2-4 cucchiai di olio extravergine di oliva. La vitamina E resiste al calore più della vitamina C: meglio consumarla negli alimenti crudi, ma via libera anche alle cotture brevi!

Come proteggere la vitamina E nell'olio

L'olio extravergine di oliva è il migliore in assoluto fra gli oli vegetali perchè è l'unico a non subire processi di raffinazione. Per mantenere al massimo la vitamina E al suo interno occorre proteggerlo dall'ossigeno, dal calore e dalla luce. Quindi teniamolo sempre ben chiuso, lontano dai fornelli e in contenitori opachi, come le ampolle di ceramica.

Si ringrazia Chiara Manzi www.nutrizioneincucina.it 

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo!

Se l'articolo ti è piaciuto, metti le 5 stelline!

Altri articoli simili a "L'olio extravergine di oliva contro i radicali liberi"